Humayun

Golbadan, figlia di Babur, il capostipite della dinastia Moghul.e sorella del di lui successore Humayun, narra la storia della sua famiglia nella prima metà del XVI secolo. Oltre a descrivere gli avvenimenti politici, Golbadan getta luce sui costumi sociali del tempo, soprattutto sull’etichetta di corte dei successori di Tamerlano. La vivacità della narrazione di Golbadan, originariamente redatta in lingua persiana, ne fa un documento eccezionale per la comprensione della storia sociale dell’islam centrasiatico e indiano.

Iranista e islamologa, laureata in Lingue Orientali a Venezia, ha conseguito il Ph.D. in Near Eastern Studies presso la New York University. Si occupa soprattutto di problematiche di genere nei paesi islamici, in molti dei quali ha svolto ricerca.